Condividi con i tuoi amici

mangiarbene sano e con gusto
Una mela algiorno toglie il medico di torno!

Mangiarbene sano e con gusto

Quali sono i segreti del mangiarbene? Per seguire un’alimentazione sana dobbiamo sapere che il corpo umano ha bisogno di diversi tipi di nutrienti per funzionare bene. Alcuni servono a creare energia, altri per garantire la rigenerazione cellulare, per permettere i normali processi fisiologici o per garantirci protezione e mantenerci in salute.
Per questa ragione la nostra alimentazione deve essere varia ed equilibrata. Ce lo consiglia anche il nostro ministero della salute.

  • I Cereali: rappresentano la nostra fonte di energia principale, contengono vitamine del gruppo B e piccole quantità di proteine. Parliamo di Grano, mais, avena, orzo, farro, kamut, quinoa e riso. L’ideale è consumarli biologici e integrali. Quelli raffinati hanno meno potere nutritivo e sono integrati con conservanti chimici che non sono l’ideale per la slute.
  • Frutta e ortaggi: Sono una fonte importante di fibre (digestione), vitamine (meccanismi fisiologici), minerali e antiossidanti (azione protettiva). Bisogna prediligere frutta e verdura di stagione. Consumate frutta e verdura, tutti i giorni, più volte al giorno.
  • Carne, pesce, uova e legumi: Sono fonte di proteine. Favoriscono la rigenerazione dei tessuti, le reazioni chimiche che avvengono nell’organismo, forniscono energia di riserva, trasportano i nutrienti nel sangue aiutando l’assobimento di alcune vitamine e antiossidanti. Attenzione però che un eccesso di proteine si trasforma in depositi di grasso e sostanze che danneggiano fegato e reni. Le carni vanno mangiate con moderazione, soprattutto quelle rosse, Il pesce ha effetto protettivo sul cuore soprattutto se si predilige il pesce azzurro ricco di Omega-3. Da prediligere sono le proteine vegetali dei legumi che sono anche ricchi di fibre.
  • Latte e derivati: Sono alimenti ricchi di calcio indispensabile per le nostre ossa. E’ preferibile però consumare latte scremato e di latticini a basso contenuto di grassi. Inotre attenzione al lattosio che non è digeribile per tutti e può causare spiacevoli gonfiori.
  • Acqua: è fondamentale per la nostra vita. E’ indispensabile per i processi fisiologici del nostro corpo (digestione, assorbimento e trasporto dei nutrienti, eliminazione delle sostanze di rifiuto). Bevete almeno 1,5 litri di acqua durante la giornata, è ottima anche quella aromatizzata se preferite un po’ più di gusto.

Qualche altro consiglio per mangiarbene

  • Non consumate troppi condimenti grassi (come il burro). Preferire l’olio extravergine di oliva (Italiano) da usare il più possible a crudo.
  • Limitate il consumo di sale e preferite quello iodato soprattutto se non vivete in zone di mare, aiuta la tiroide.Iniziate sempre la giornata con una buona prima colazione.
  • L’ideale è iniziare ogni pasto con della verdura cruda, ci fornirà fibre che andranno a saziarci facendoci mangiare meno carboidrati, in più si eviteranno i gonfiori dovuti alla fermentazione. Alcuni cibi come, carboidrati e proteine, impiegano più tempo ad essere digeriti e lasciano in sospeso la digestione di frutta e verdura portandoli a fermentare e creando così acidità e gonfiori.
  • Evitate il più possibile gli zuccheri raffinati. Prediligete il miele, la stevia o lo sciroppo d’agave.
  • Evitate gli spuntini fuori pasto. A metà mattina e metà pomeriggio mangiate un frutto o uno yogurt.


Condividi con i tuoi amici

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.